Articoli

mutuo rata crescente

IL GRANDE INGANNO DEL MUTUO A RATA CRESCENTE.

Il mutuo a rata crescente è una soluzione spesso proposta dagli intermediari che la presentano come un’agevolazione per chi contrae un debito e magari vuole alleggerire la rata nel periodo iniziale.
Se provate a chiedere quale sia la differenza, in termini di costi rispetto ad un tradizionale ammortamento alla francese, la risposta si limiterà ad indicare una rata minore nel primo periodo che tenderà ad aumentare gradualmente andando a ripartire nell’ambito dell’intero rapporto il capitale inizialmente ridotto.

Il particolare che nessuno puntualizza è come questa manovra comporti una maggiore incidenza degli interessi che, a parità di tasso andranno a svilupparsi su una sorte capitale maggiore.
A parità di tasso applicato sulle singole rate il costo del credito sarà in realtà maggiore rispetto a quanto indicato sul contratto di stipula violando pertanto non solo i termini di trasparenza bancaria ma celando un tasso ultralegale del quale il mutuatario non è cosciente.

La differenza rispetto ad un piano di ammortamento standard varia da poche migliaia di euro a svariate decine di migliaia che concorrono a rendere il mutuo a rata crescente una scelta conveniente solo per l’Istituto di credito.

Se siete stati allettati a scegliere questa tipologia di finanziamento e volete scoprire quale sia il costo reale del credito e quanto sia possibile recuperare sul vostro mutuo contattateci subito per una preanalisi gratuita tramite l’apposito modulo di contatto o inviando una mail all’indirizzo info@tafitalia.com.

 

analisi approfondita contratto

Non solo usura

Quello degli interessi oltre la soglia di usura è sicuramente uno dei temi più attuali degli ultimi anni.
Quotidianamente arrivano richieste di verifica su mutui o finanziamenti e vengono riscontrate anomalie su più contratti di quanti si potrebbe immaginare: più della metà dei mutui analizzati risultano irregolari.
Possibile che gli istituti di credito continuino ad applicare interessi usurari nonostante siano consapevoli di come certe dinamiche siano oramai sotto gli occhi di tutti?
La risposta è ni.
L’applicazione di interessi oltre la soglia di usura continua a rappresentare una delle maggiori anomalie riscontrate, tenendo conto soprattutto di come TAF Italia esegua conteggi che vanno oltre al semplice raffronto tra il TAEG e il valore massimo consentito.
Ciò che spesso si sottovaluta è invece la quantità di anomalie accessorie che si nascondono all’interno di moltissimi contratti e che permettono di rinegoziare i rapporti in essere o di richiedere rimborsi, anche su quelli già estinti.
Non bisogna limitarsi all’usura quale parametro di misura per l’irregolarità riscontrabili, ma esaminando a fondo ogni contratto è possibile individuare moltissime delle anomalie sulle quali lavorare.
La cosa essenziale? Presentare tutta la documentazione, al resto pensa

analisi approfondita contratto

analisi approfondita contratto

TAF Italia.

Richiedi subito una pre-analisi gratuita tramite l’apposito modulo che trovi qui, oppure contattaci al numero 0544/462437 o all’indirizzo email info@tafitalia.com